Il povero Ray è figlio del randagismo. Soffre di crisi epilettiche, merita adozione e ancora più amore

In foto il dolce Ray. E’ stato ricoverato per un problemino che ha superato, ed ora, purtroppo è rientrato nel box, che per lui è fonte di stress. Non può continuare a vivere rinchiuso. Ha bisogno di una famiglia.
Ray è figlio di una povera randagina, fratello di altre 2 povere anime. Ray è il frutto della solita mancata sterilizzazione. Nella sfortuna, mamma e figli hanno avuto la possibilità di essere accuditi da persone di cuore, le quali, nelle loro limitate possibilità, hanno cercato di offrire un tetto, cibo e cure veterinarie. Ma è davvero complicato prendersi cura di tutti. È successo che durante la notte Ray ha avuto una crisi e si è ferito gravemente al naso, alla zampa, sul collo. Lo hanno trovato in una pozza di sangue!
Hanno capito che non potevano farcela da soli. Anziché scegliere di non curarlo, hanno chiesto aiuto e così quest’anima è salito ufficialmente sull’Arca dell’Associazione. Per la ferita al naso è stato effettuato un courrettage chirurgico e per fortuna è andato tutto benissimo! Per l’epilessia, prende Phenoleptil 100+ 25 mg, keppra 1000 e olio di canapa come integratore alimentare. Inutile dirvi quanto Ray sia un cane meraviglioso, nonostante la sua giovanissima età è già un cane molto equilibrato, socievole e amorevole con tutti, bravissimo al guinzaglio.
Verrà ceduto microchippato, vaccinato, sverminato e castrato, previ controlli pre e post affido. Per ulteriori informazioni e adozione contatta l’Associazione Occhi Randagi.
 Solo per veri amanti degli animali.

 

Condividi sui tuoi social