Spillo, la storia del gatto sindaco di Stimigliano (Rieti)

Succede a Stimigliano, un paesino della Sabina, nella provincia di Rieti, dove un gatto di nome Spillo ogni giorno puntualmente fa visita al suo municipio. Spillo vive nel centro storico del paese, ma da subito nutre una forte passione per le istituzioni. Ogni mattina, il gatto scrupoloso, timbra il suo cartellino e inizia il giro di controllo negli uffici.

Dopo un breve periodo da dipendente ha tentato la scalata al potere occupando costantemente l’ufficio del sindaco, tantochè dai suoi colleghi all’unanimità è stato insignito con la fascia tricolore e da lì ebbe inizio la suggestiva favola di Spillo, il gatto sindaco. A raccontarci questo particolare aneddoto è il vero primo cittadino, Franco Gilardi: “Spillo ormai fa parte della nostra squadra. Partecipa anche alle riunioni di maggioranza e i dipendenti lo viziano con coccole e croccantini, ma lui ama mantenere la sua privacy e il suo romanticismo e la sera torna sempre a dormire al vicolo Del Bacio.

Ormai si è creato un rapporto di amicizia al punto che se la mattina Spillo non si presenta al lavoro i suoi colleghi chiedono notizie sul suo conto. Considerata questa bellissima esperienza lavorativa, e soprattutto la complicità e l’amicizia instaurata tra uomo e animale all’interno di un’istituzione, non sarebbe sbagliato proporre l’adozione di un animale d’affezione anche all’interno degli uffici pubblici, ovviamente ove possibile. La presenza di Spillo conferma il detto che a Stimigliano non si può dire che non c’è mai un gatto” – conclude il primo cittadino Gilardi.

Condividi sui tuoi social