Orrore a Rieti, morti avvelenati con antigelo e spilli nel cibo

0
Condividi e diffondi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Incredibile sorte per questi due cani di Rieti, amanti della libertà, e che da tempo vivevano liberi, ma accuditi ogni giorno da volontarie che li sentivano ormai come loro, lasciandogli sempre acqua e cibo:

“Vicino al nostro rifugio erano una presenza rassicurante, specialmente Brown. Come sempre succede c’è chi si sente il padrone del territorio e delle vite che ci vivono – commenta la volontaria Patrizia che gestisce il Rifugio di Fiocco situato nelle vicinanze – e così ha deciso di metterci purtroppo le mani. Ha messo antigelo e spilli nel cibo che di solito gli veniva lasciato e loro sono morti tra atroci sofferenze. Pensare che ci hanno dovuto studiare su, organizzare e poi portare a termine questo incredibile gesto dà l’idea di quanto piccola la loro vita possa essere”.

Buon ponte tesori.

 

Leave A Reply