Arno cerca un fiume di carezze

0
Condividi e diffondi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Lui, Arno, conosce ben poco il mondo fuori dalle sbarre. Non ha mai avuto il diritto di conoscerlo bene, ancor meno quello di viverlo e goderselo giorno dopo giorno. Le sue giornate hanno da tantissimo tempo l’amaro sapore delle gabbie.
Sa che deve stare lì per forza, sa che, dopo i brevi minuti diversi che il destino gli concede ogni tanto, si deve tornare sempre al solito triste posto che nega anche le più piccole gioie, sa anche che gli umani non lo hanno ritenuto degno di far parte della loro vita, perciò ha imparato ad adeguarsi e ad accettare la misera realtà che gli è stata imposta.  SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM (ENTRA)
Conosce cosi poco le carezze e le attenzioni che nemmeno le chiede, ma statene certi, non perché non sia in grado di apprezzarle, ma non conosce per niente ciò che si prova quando un cane è amato davvero o quando si passeggia sul prato avendo sempre accanto un amico vero.
Non conosce le gioie della vita questo sfortunato cagnolino, ma possiamo dirvi per certo che sarebbe cosi felice di cominciare a conoscerle che saprebbe mostrare la sua eterna gratitudine a chi sceglierà di dargli la possibilità di rinascere.
Arriva l’inverno, come sempre, come per tanti anni, ma lui rimane solo un bravo, ma per i più troppo banale meticcio di taglia media del 2011, ospite senza scelte e senza speranze di un’infame gabbia che continua a rendere infelici le sue giornate. Ma proprio nessuno lo vuole come amico per la vita?
Per informazioni contatta il numero 32 09537675 (dal lunedi al sabato, dalle ore 9 alle ore 18).
Solo per veri amanti degli animali.

Leave A Reply