Porte Aperte Sanitario, a fine evento oltre 300 persone hanno visitato il canile di Rieti

0

Non poteva andare meglio il Porte Aperte al Canile Sanitario di Rieti organizzato dall’Associazione Adozioni del Cuore in collaborazione con Tesori a quattro zampe. A fine evento sono state oltre 300 le persone che hanno visitato la struttura di via Cottanello.

Dalle 10 alle 19 tantissime persone (record) hanno chiesto informazioni sui quattro zampe, portandoli a spasso e donando crocchette, umido e prodotti per la pulizia dei box.

Una giornata all’insegna della solidarietà, dei sorrisi, del sole (fortunatamente il bel tempo non ci ha abbandonati) e soprattutto dell’amore.

Un Canile Sanitario bardato a festa con palloncini e fiori ha accolto i tanti cittadini incuriositi. Mai vista via Cottanello così piena di auto la domenica!

Nel corso dell’evento abbiamo consegnato come Tesori a quattro zampe alle volontarie dell’Associazione Adozioni del Cuore un assegno di 220 euro che abbiamo raccolto assieme a Rietinvetrina, Radiomondo, Gruppo Fratres, Musikologiamo, Confraternita di Misericordia Rieti, con il terzo Torneo di Calcio Balilla “Città di Rieti” dello scorso maggio. Il ricavato sarà investito nell’acquisto di cucce o box.
“Siamo davvero soddisfatti di quanto fatto e della risposta della cittadinanza – commenta a Tesori a quattro zampe Roberta Di Carlo, presidente Associazione Adozioni del Cuore – questa giornata segue il Porte Aperte dello scorso aprile e soprattutto il costante lavoro che noi volontari svolgiamo quotidianamente. Ogni giorno portiamo a spasso i cani, ci prendiamo cura di loro, puliamo e disinfettiamo i loro box e cerchiamo adozioni. Un giornata di sorrisi in un periodo difficile per i quattro zampe ospiti della struttura, a rischio trasferimento in canili fuori provincia per un esubero che si potrebbe gestire senza problemi. Ringraziamo chi è intervenuto, i volontari e chi ci ha voluto dare visibilità.

Il canile di Rieti è una struttura importante, va salvaguardata e migliorata, sotto l’aspetto estetico, ma soprattutto funzionale. Per gestire gli esuberi si potrebbero ideare giornate dedicate alla microchippatura gratuita e alla sterilizzazione gratuita o perlomeno con forti sconti per l’utenza, in modo da tenere sotto controllo le nascite. Con questa  speranza vi diamo appuntamento al prossimo Porte Aperte,che come oggi speriamo veda nuove adozioni. Infatti stamattina sono usciti ufficialmente dal Sanitario Noce, Elenio, Otto.” Conclude Roberta Di Carlo.

Leave A Reply