Inaugurata la prima ambulanza LAV per soccorrere gli animali in difficoltà

6

<<Grazie alla raccolta fondi lanciata a giugno di quest’anno, la prima ambulanza veterinaria LAV è stata inaugurata il 19 dicembre a Roma. Allestita con le strumentazioni necessarie a renderla un vero e proprio “ambulatorio mobile”, l’ambulanza è finalmente pronta per prestare soccorso in tutta Italia, in situazioni di calamità naturale e su specifici progetti dedicati alle emergenze dei diversi territori.

Il progetto è stato reso possibile dalla campagna di SMS solidale “L’arrivo dell’ambulanza dipende da te”, in collaborazione con Responsabilità Sociale RAI, che ha ospitato l’iniziativa LAV sulle proprie reti dal 24 al 30 giugno.

La prima ambulanza LAV:

▪ sarà attiva sull’intero territorio nazionale e impiegata nel soccorso di animali in
caso di calamità naturali. LAV ha recentemente attivato una Unità di Emergenza e
ha siglato con il Dipartimento nazionale della Protezione Civile un Protocollo di
intesa;
▪ verrà destinata a Progetti per la prevenzione del randagismo di cani e gatti al Sud,
a sostegno di volontariato e Comuni. L’ambulanza potrà essere di supporto alle
attività inerenti alla sterilizzazione e sarà impiegata per iniziative di
microchippatura, anche in luoghi distanti dai presidi veterinari pubblici.

Grazie a quanti hanno inviato SMS o chiamato il numero 45587, LAV ha raccolto 42.144* euro (*previsione in via di conferma, dato aggiornato al 30/11/2019). I fondi sono stati impiegati nell’acquisto e nell’allestimento dell’ambulanza veterinaria, e copriranno parte dei costi di mantenimento per il primo anno di attività.

“Il nostro progetto nasce per garantire un migliore aiuto agli animali vittime di calamità naturali e a supporto di attività di prevenzione di abbandono e randagismo, vera emergenza nel Sud Italia – dichiara Ilaria Innocenti, responsabile Animali Familiari LAV – da tempo pensavamo di dotarci di questo mezzo e, grazie a quanti hanno aderito alla raccolta fondi lanciata in collaborazione con Responsabilità Sociale RAI, la prima ambulanza veterinaria LAV è finalmente pronta per entrare in azione.

Gabbie, trasportini, barella, fonte ossigeno, strumentazione per il monitoraggio cardio-circolatorio, attrezzature per la ventilazione polmonare, sono solo alcune delle attrezzature di cui è dotata e che ci permetteranno di offrire soccorso a moltissimi animali”.

A settembre dello scorso anno, infatti, LAV ha siglato un Protocollo di intesa con il Dipartimento nazionale della Protezione Civile e recentemente, forte dell’esperienza maturata sul campo nel corso dei drammatici eventi sismici del Centro Italia e delle alluvioni, ha attivato una Unità di Emergenza della quale l’ambulanza sarà uno strumento fondamentale.

LAV ringrazia di cuore tutti coloro che hanno reso possibile l’acquisto e l’allestimento dell’ambulanza, tutti i soci e cittadini che hanno donato, e alcuni amici “speciali”, come Tiziano Ferro, Daniela Poggi, Andrea Rivera, Massimo Wertmüller che hanno sostenuto la raccolta fondi con appelli social, in TV e alla radio. Un ringraziamento particolare anche a Responsabilità Sociale RAI che ha ospitato l’iniziativa sulle proprie reti.>>
LAV

Numero sede LAV Nazionale 06 4461336

Leggi anche la notizia di Ringo (ENTRA)

6 commenti

  1. Sardo Antonio on

    Ci vorrebbe un ambulanza per ogni centro citta
    dino. Ed un ospedale pubblico per tutti ,tante persone nn possono curare i propri animali
    Nn vanno nei veterinari perché soldi per curare i propri pelosi nn ne anno e dispiace tanto e soffrono con l’oro

  2. Perché non creare strutture sanitarie anche x gli animali non dico gratuite ma con partecipazione al ticket .
    Come si trovano i fondi x gli immigrati perché non trovarli per i nostri animali di compagnia?

  3. Sara Mariella Pedoia on

    L’ambulanza dovrebbe essere utilizzata anche per cagnolini coinvolti in incidenti stradali o in caso di episodi gravi che possano verificarsi a casa.

  4. In tutte le città italiane vorrei un pronto soccorso x animali io sono una volontaria O.I.P.A. ho un maltese tolto da una situazione non felice qnd mi è arrivato aveva 6 anni ha fatto tanti progressi ora ha quasi 12 anni e affrontato tante spese mai un aiuto è parte della mia vita ma a volte penso che se dovesse succedere qls sarei la prima a star male sarebbe giusto che facesse parte dello stato di famiglia ed avere un’assistenza adeguata come noi ….grazie

  5. Sarebbe bello averne una anche nella mia città mi duole il cuore vedere tutti questi animali abbandonati che soffrono io direi di fare un punto dove si possono curare ed avere assistenza 24 su 24 anche perché fanno parete di noi umani che poi l’umanità c’è l’anno più loro che noi

  6. Ci vuole un pronto soccorso con servizio ambulanza come abbiamo noi persone,e ospedali nelle piccole cittadine,dove poter portare i nostri famigliari pelosi,a fare visite e esami pagando al massimo il ticket,perché tanti veterinari con l’ambulatorio chiedono troppi soldi,e in quelle famiglie che entra solo uno stipendio da 1300 € o peggio ancora in quelle case che vive una persona con una pensione misera,non riesce a curarsi se stesso figuriamoci a curare il proprio animale,che quando vive in casa con te diventa come un figlio

Leave A Reply